La Ruota Del Tempo: Episodio Pilota

La Ruota Del Tempo: Episodio Pilota

Sono lì bel bello che cazzeggio su Slashdot, quando mi cade l’occhio sul fatto che un paio di giorni fa hanno trasmesso il primo episodio della serie tv di La Ruota Del Tempo.

La prima cosa che faccio è, manco a dirlo, guardarlo. A fatica, perché – ve lo dico senza spoilerarvi niente – fa cagare.

Non mi credete? Vedete un po’ voi.

Ma, dicevamo, la seconda cosa che faccio è chiedermi: com’è che non ne sapevo niente?

All’inizio penso che sia un problema di budget/target/showbiz… per farla breve, Game of Thrones riceve un super battage pubblicitario, perché vende. E vende perché per il 90% del girato, in GoT o qualcuno ammazza qualcun altro, o qualcuno scopa qualcun altro. In un’eventuale serie televisiva di The Wheel of Time, nel 90% del girato si vedrebbe solo gente che scappa, o discute bevendo tè. Quindi la serie non si fa. E se si fa, probabilmente resta una cosa di nicchia per nerd, quindi non vale la pena pubblicizzarla in pompa magna.

(Spettaspettaspetta, prima che parta la flame war. Dichiaro, nel pieno possesso delle mie facoltà, che sia GoT che WoT mi piacciono un casino, e sono un avido lettore di entrambi.)

In ogni caso, è una faccenda un po’ strana. Perché niente pubblicità, visto che comunque WoT ha il suo bel seguito di lettori? Perché va in onda in piena notte su un canale semisconosciuto, che di solito trasmette maratone dei Simpson? Ma soprattutto, perché fa così cagare?

Mi documento un pochetto, e vedo che oltreoceano già ci sono svariate teorie. Vi faccio un riassunto di quelli che sono i fatti certi:

Insomma un gran casino. In rete c’è già chi ipotizza sia una storia di merda su diritti tv e problemi di copyright, del tipo il film dei Fantastici Quattro in low budget.

Una cosa è certa: se il resto della serie è come il pilota, che qualcuno suoni il Corno di Valere…